Questo sito utilizza i cookie

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa cliccando su "Maggiori Informazioni".
Cliccando sul pulsante "Accetto" date il consenso all'utilizzo dei cookie.

+ - reset
int_piazza.jpg

Amo per primo

Il primo giorno di scuola, faccio la prima elementare, ho fatto subito un'esperienza, così ho iniziato subito ad amare i miei nuovi compagni. A ricreazione c'era un bambino senza merenda e io gli ho dato un po' della mia. Poi é arrivato un altro bambino che si era dimenticato anche lui la merenda. Io avevo già dato un pezzo della mia e volevo mangiare quello che mi rimaneva, ma poi ho pensato di darne anche a lui. Ora mi porto a scuola un pacchetto di biscotti, così posso darne ai bambini che non ne hanno.

Francesco

Eravamo tutti a cena, la mamma ha chiesto a Matteo di prendere la birra nel ripostiglio. Io ho guardato mio fratello e dalla sua faccia ho capito che non aveva voglia di alzarsi perché era stanco. Allora mi sono alzata e sono andata al suo posto a prendere la birra. Mio fratello mi ha fatto un sorriso ed io ero contenta.

Federica

Oggi dopo pranzo, ho spento il caffè per la mamma che così non si e' alzata dal tavolo da pranzo, io mi sono alzato veloce senza che la mamma me lo chiedesse.

Ieri, anche se toccava mia sorella, mi sono offerto di pulire io le scale. Poi le ho lavate e, per farle una sorpresa, ho pulito anche i corrimano.  
CIAO a tutti!

Francesco

Mia sorella doveva studiare perché aveva gli esami della scuola superiore e la mamma doveva aiutarla. Io mi annoiavo, volevo che qualcuno stesse con me e invece non potevo neanche parlare così mi sono arrabbiata e piangendo sono andata in un'altra stanza a piangere anche perché tutti erano arrabbiati con me che disturbavo. Anche se ero triste mi sono ricordata che sul dado dell'amore c'è scritto "amo per primo". Ho preso due foglietti piccoli, uno per la mamma e uno per Marika, e ho scritto "vorrei fare la pace" e li ho fatti volare nella stanza dove studiavano. La mamma ha aperto la porta e mi ha abbracciata e mia sorella mi ha fatto un sorriso. Insieme abbiamo trovato un gioco in cui potevo giocare da sola.

 Federica

In agenda

Nessun evento

Vite vissute


 

Città Nuova 
quindicinale
di opinione

 

 

 

Parola di Vita del mese

 

Il Dado dell'Amore

tira il dado


per costruirti il dado clicca sulla lingua desiderata e stampa l'immagine su un cartoncino leggero.

     Dado da colorare